Martedì 24 Marzo 2009: L'esercito dello Sri Lanka uccide 62 civili

Wednesday, 25 March 2009 22:38
Print
L’esercito dello Sri Lanka (SLA) ha bombardato, dalle ore 12:30, tutte le aree nella "zona di sicurezza". Martedì hanno perso la vita 62 civili e molti hanno subito gravi ferite. Attacchi d’artiglieria e bombe mortali hanno colpito durante la notte la zona di sicurezza uccidendo 27 civili. Alcune bombe a grappolo sono esplose tra la zona di Valaignarmadam e di Ampalavanpokka’nai causando gravi perdite. L’esercito dello Sri Lanka ha lanciato bombe RPG, sulle "zone di sicurezza" durante il giorno inoltre 12 bombe aeree sono state lanciate negli insediamenti attorno all’incrocio tra Pachchaip-Pulmoaddai all’interno della zona di sicurezza. Più di 70 bombe sono state lanciate dai bombardieri dell'aviazione srilankese (SLAF), che stavano volando a bassa altitudine, uccidendo almeno 17 civili.