TamilAction

notizie in lingua italiana sulla guerra in Sri Lanka - Per informazioni: info@tamilaction.org

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie Domenica 29 Marzo 2009: Gli attacchi dell'esercito dello Sri Lanka uccidono 53 civili all'interno della zona sicura

Domenica 29 Marzo 2009: Gli attacchi dell'esercito dello Sri Lanka uccidono 53 civili all'interno della zona sicura

E-mail Print PDF

Domenica 29 Marzo 2009 l’esercito dello Sri Lanka ha continuato con gli attacchi d’artiglieria, con i mortai e con i colpi da lunga uccidendo almeno 53 civili e provocando ferite a circa 119 persone. Almeno 17 civili sono stati uccisi a Maaththa'lan, 18 a Pokka'nai, 15 a Valaignarmadam e 3 a Pachchaip-pulmoaddai, secondo quanto è stato riportato dal corrispondente di Tamil Net da Vanni. Nel frattempo, circa 1.192 civili, tra cui 275 bambini, appartenenti a 298 famiglie hanno perso i loro rifugi negli ultimi 5 giorni dal momento che i loro teloni sono stati completamente distrutti dagli attacchi dell’esercito dello Sri Lanka.   
I Civili che hanno perso i loro teloni si sono rifugiati lungo il versante costiero della strada e dipendono completamente da “ilaik-kagnchi” (farina d’avena con foglie) fornito due volte per il loro rifocillamento da TRO, organizzazione umanitaria tamil, l'unica che continua ad operare in questa zona nonostante il divieto imposto dal Governo dello Sri Lanka.
Ai 198 teloni, che sono stati completamente distrutti, devono essere sommati le 550 capanne che hanno bisogno di un immediato riparo nelle aree di Maaththa'lan, Pokka'nai e Valaignarmadam.
Le famiglie rimaste senza rifugio sono esposte maggiormente agli attacchi dell’esercito dello Sri Lanka.

 

Sondaggio

Eri già a conoscenza della guerra in Sri Lanka?
 

Visitatori

Content View Hits : 184763