TamilAction

notizie in lingua italiana sulla guerra in Sri Lanka - Per informazioni: info@tamilaction.org

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Il Prof. Boyle, esperto di diritto internazionale, richiede una commissione ONU per investigare i crimini di guerra

E-mail Print PDF

Commentando il dodicesimo paragrafo operativo della proposta di risoluzione sponsorizzato dalla Svizzera, che è attualmente esposto di fronte al Consiglio dei Diritti umani dell'ONU, il Professore Boyle, esperto in legge internazionale e professore all' Università di Legge a Illinois, ha riferito: "come se il Consiglio dei Diritti umani dell'ONU avesse invitato il governo di Nazista per investigare e perseguire il genocidio, crimini contro l'umanità e crimini di guerra contro gli Ebrei, invece che sostenere la carta di Norimberga e il Tribunale."

Riportiamo ill dodicesimo paragrafo operativo:
"12. Il Consiglio sollecita l'importanza del combattere l'impunità e richiede che il governo dello Sri Lanka indaghi su tutte le accuse per portare davanti alla giustizia, in conformità con gli standard internationali, esecutori delle violazioni dei Diritti dell'Uomo e di legge umanitaria internazionale, compresa la presa di ostaggi, la tortura, scomparse ed esecuzioni estragiudiziali, sommarie o arbitrarie ed aumentare i relativi sforzi per iimpedire tali violazioni;"

Il Prof. Boyle ha commentato:
"Sarebbe come se il Consiglio dei Diritti umani dell'ONU avesse invitato il governo Nazista per investigare e perseguire il genocidio, crimini contro l'umanità e crimini di guerra contro gli Ebrei, invece che sostenere il Noleggio di Nuremberg e il Tribunale."
"Quindi in altre parole la risoluzione svizzera è basicamente una continuazione della calce e dell'occultamento internazionale del genocidio del governo della Sri Lanka, crimini contro l'umanità e i crimini di guerra contro i tamil".
"L'ipocrisia abbagliante e il sofisma chiassoso della soluzione svizzera sono aumentati per il fatto che la Svizzera è la Depositaria delle Quattro Convenzioni di Ginevra del 1949 e dei loro due protocolli del 1977 perciò ha un obbligo speciale sotto la legge internazionale per garantire ii loro effettivo rafforzamento piuttosto che la loro negazione ed annullamento". Evidentemente, la Svizzera sa precisamente quello che sta facendo. Lo stesso è per gli altri 25 stati Co-firmatari della soluzione svizzera.

“Invece di questa decisione svizzera, insignificante ed ipocrita senza principi, il Consiglio dei Diritti umani dell'ONU deve stabilire una Commissione Internazionale di Investigazione per verificare che il governo dello Sri Lanka abbia commesso genocidio, crimini contro l'umanità e crimini di guerra contro il tamil. In questo modo il Consiglio dei Diritti umani dell'ONU ed i suoi Stati membri vogliono semplicemente e consapevolmente diventare un membro della campagna della propaganda del Governo dello Sri Lanka ed occultare i tamil.

Last Updated on Saturday, 30 May 2009 07:48  

Sondaggio

Eri già a conoscenza della guerra in Sri Lanka?
 

Visitatori

Content View Hits : 183939