TamilAction

notizie in lingua italiana sulla guerra in Sri Lanka - Per informazioni: info@tamilaction.org

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Attivista dei Diritti Umani tedesco rivela la situazione degli sfollati nei campo di internamento dell'esercito srilankese

E-mail Print PDF
Thomas Seibert, scrittore ed attivista dei Diritti Umani tedesco, è ritornato recentemente dallo Sri Lanka dopo un viaggio umanitario, conducendo personali interviste che descrivono la triste condizione dei civili rinchiusi come prigionieri sotto l'occupazione dell'esercito dello Sri Lanka.
Gli sfollati tamil, che si trovano all'interno dei campi di internamento presso Vavuniyaa, recintati da filo-spinato e controllati dall'esercito srilankese,
non sono solo medicalmente mal serviti, ma sono soggetti ad interrogazioni degradanti e ci sono inoltre rapporti che testimoniano regolari stupri ed
uccisioni .
"Molti vengono torturati o semplicemente fucilati. Ci sono anche rapporti di regolari violenze" ha affermato il Medico Internazionale Thomas Seibert. Ha inoltre riferito che i militari dello Sri Lanka vogliono trattenere i civili in questi campi per più anni. Più di 100.000 civili rimangono all'interno dei 15 km quadrati come è stato stimato dall'ONU e dalle organizzazioni umanitarie dello Sri Lanka che sono sotto assedio e sono soggetti a bombardamenti.
Ha avvertito una tendenza di massacro che terminerà a meno che non venga dichiarato un immediato cessate il fuoco.
L'organizzazione di soccorso e dei diritti umani, Medico International, con base a Francoforte, è un'organizzazione Non-Governativa, che provvede ai
soccorsi di emergenza e sostiene i diritti umani e i progetti di progresso per un sicuro accesso dell'assistenza sanitaria.
Last Updated on Wednesday, 22 April 2009 12:01  

Sondaggio

Eri già a conoscenza della guerra in Sri Lanka?
 

Visitatori

Content View Hits : 182598